Blog: http://CIRCOLOLEOPARDI.ilcannocchiale.it

LA COLLERA


“La collera” di Andrea Di Consoli ci racconta vita e morte di un personaggio che per la sua originalità sembra uscito dalla penna di un moderno Pirandello: Pasquale Benassìa, figlio di un pastore di capre ma intelligente inseguitore ostinato del merito, che tenta in tutti i modi di effettuare il suo agognato “salto di classe” senza però riuscirci, per una sua piccolissima e perdonabilissima ingenuità. Nel romanzo troviamo tante cose: l’ ineluttabilità del destino, la forza della delinquenza, l’omertà dei paesani, l’impotenza dei carabinieri, la corruzione della politica definita “elemosina o compravendita di voti”, il rifiuto dell’appiattimento di sinistra e anche il fallimento, al sud, di chi propugnava una società migliore. 
Per chi ha letto con piacere il libro di Pino Aprile "Terroni” questo è un romanzo da non perdere: essenziale e bellissimo. 



(Pietro Benigni)







Andrea Di Consoli, La collera, Rizzoli, 2012 [ * ]

Condividi su Facebook

Pubblicato il 19/7/2013 alle 7.56 nella rubrica Di Consoli, Andrea.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web