.
Annunci online

CIRCOLOLEOPARDI percorsi di lettura e scrittura a più mani - il blog della biblioteca "Villa Leopardi" in Roma
LEONARDO SCIASCIA
post pubblicato in Sciascia, Leonardo, il 23 novembre 2010



Su sollecitazione di Valerio stiamo rileggendo Leonardo Sciascia. L'anno scorso è stato il ventennale della morte. A Racalmuto si è tenuto un incontro in cui sono intervenuti politici, scrittori e studiosi a confronto [ * ] [ * ]. Del recente libro di Emanuele Macaluso sul rapporto tra Sciascia e i comunisti ne abbiamo parlato [ * ] [ * ] [ * ]. La settimana scorsa si è svolto a Palermo un convegno dal titolo "L'etica del potere per Leonardo Sciascia" [ * ] [ * ]. Concludiamo con un articolo di Matteo Di Gesù di qualche anno fa sui cattivi allievi di Sciascia [ * ].


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. letteratura italiana sicilia

permalink | inviato da CIRCOLOLEOPARDI il 23/11/2010 alle 20:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CANDIDO
post pubblicato in Sciascia, Leonardo, il 4 novembre 2010

Approfittando di un rinascere dell’interesse per Sciascia, da parte di molti autori – tra i quali il mio amato Camilleri, che ha pubblicato di recente Un Onorevole Siciliano, ove è presente l’ironia anche nel doppio senso del titolo (*), ho letto un libro che, pur amando questo scrittore, non conoscevo.
Anche l’autore, come Camilleri, ironizza – in questo libro – cominciando dall’analogia con l’omonimo romanzo di Voltaire [ * ]. Non avendo letto questo libro, mi limiterò a parlare del testo di Sciascia, che ha un carattere eminentemente polemico nei confronti del Partito che egli – nelle cui liste fu eletto nel 1975 – abbandonò dopo un po’ di tempo. Non mi interessa approfondire date e fatti: ricordo benissimo il dissenso del quale Sciascia si rese interprete a suo tempo, ben prima dell’affaire Moro, sul quale scrisse un ottimo saggio, con quel titolo, appunto [ * ].
Mi preme invece far riferimento al sottotitolo e a come il protagonista – venuto al mondo in circostanze non proprio felici, e resosi causa. per una chiacchiera, del suicidio di suo padre – comincia a sognare e realizza, dopo molte peripezie, il suo sogno, fuggendo con la moglie a Parigi.
Prima che il sogno, l’aspetto che lega questo romanzo a quello di Voltaire è l’ottimismo del protagonista, che l’autore non si stanca di mettere in evidenza in ogni episodio di Candido. Man mano che Candido cresce, e acquisisce esperienza delle cose della vita, la descrizione di Sciascia non abbandona mai questo tratto di Candido, anche quando non ne parla in modo esplicito. In effetti, proprio la sua caratteristica di carattere, la sincerità, rende Candido sempre pronto all’aspetto buono della vita, al “bicchiere mezzo pieno”, come si direbbe oggi. E lo Sciascia di Candido riecheggia, se non erro, alcuni tratti de “Gli zii di Sicilia” [ * ] e di “Cronachette” [ * ], mentre la vena dell’intrigo politico – contro il quale Sciascia lasciò il Partito Comunista per diventare onorevole del Partito Radicale, è caratteristico di romanzi come  “Il contesto” [ * ], “Il giorno della civetta” [ * ], “Todo Modo” [ * ], “I pugnalatori” (centrato sul rapporto della famiglia con i figli) [ * ], ecc. ecc.
La lettura di Candido mette a fuoco un problema che Sciascia ha molto sentito e che accomuna tutti i siciliani: la nostalgia per l’isola natìa, e il doversene – per molti – allontanare per le difficoltà esistenziali come il difficile reperimento di attività lavorative.  Ed è – nel fatto dell’emigrazione di Candido a Parigi, dove si stabilirà definitivamente – un riecheggiare del verghiano “l’ideale dell’ostrica” a venir fuori. Il libro è stato per me una piacevolissima riscoperta. E penso che proseguirò, come è opinione dell’intero nostro Circolo, nella lettura – rilettura del nostro magnifico autore.
  

(*) Andrea Camilleri, Un onorevole siciliano. Le interpellanze parlamentari di Leonardo Sciascia, Bompiani, 2009 [ * ]




(Lavinio Ricciardi)






Leonardo Sciasca, Candido ovvero Un sogno fatto in Sicilia, Adelphi, 2005 [
* ]

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. letteratura italiana sicilia

permalink | inviato da CIRCOLOLEOPARDI il 4/11/2010 alle 11:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia