.
Annunci online

CIRCOLOLEOPARDI percorsi di lettura e scrittura a più mani - il blog della biblioteca "Villa Leopardi" in Roma
PINO CACUCCI
post pubblicato in Cacucci, Pino, il 14 marzo 2006


Nahui è la biografia romanzata di Carmen Mondragon, nata a Città del Messico nel 1893, figlia adorata di un generale di dubbia moralità a cui è legata da un rapporto ambiguo. A vent'anni cerca di evadere dall'oppressione paterna sposandosi con Manuel Rodriguez Lozano. Il matrimonio naufraga poco dopo a causa dell'omosessualità di lui e della misteriosa morte di un figlio appena nato. Dopo un lungo soggiorno in Europa, Carmen torna a Città del Messico diventando musa ispiratrice e modella di artisti e letterati. Posa per murales, quadri e per il fotografo Weston, sua è l'immagine che la ritrae nuda sulla copertina del romanzo. Geraldo Murillo, pittore vulcanologo, suo nuovo amante, le cambierà il nome in NAHUI, e con questo nome vivrà da protagonista negli anni della rivoluzione messicana. In un'epoca sconvolta da inquietudini rivoluzionarie (sono gli anni di Zapata e Pancho Villa) e da avanguardie artistiche popolate da donne volitive e
talentuose come Tina Modotti e Frida Kahlo, Nahui si proporrà come pittrice e scrittrice sfidando con le sue opere avanguardistiche e la sua vita spregiudicata mediocrità e ipocrisia.
Dopo un periodo folgorante la meteora Nahui scompare: finirà invecchiata, laida e derisa a vendere a ignari turisti, in cambio di pochi pesos, i suoi ricordi più belli.
Nel raccontare la storia di Nahui,  Cacucci fotografa la vita di Città del Messico, con una cronaca dettagliata di eventi storici, politici e mondani che spesso distoglie l'attenzione del lettore dal contesto letterario. 
Scritto con una prosa enfatica e appassionata, sovrabbondante di aggettivi, la vita di Nahui affascina da subito il lettore, ma il romanzo risulta poi una sequenza di avvenimenti sempre uguali e la personalità della protagonista è evidenziata con tratti passionali, enfatizzati e ripetuti, senza alcuna evoluzione psicologica in relazione alle esperienze vissute.

(Gabriella Buttafoco)



Bibliografia di 
Pino Cacucci:

"Forfora e altre sventure", Feltrinelli, 2002
"Camminando. Incontri di un viandante", Feltrinelli, 2002 
"Punti di fuga", Feltrinelli, 2002
"San Isidro Futbol", Feltrinelli, 2002
"Demasiado corazon", Feltrinelli, 2002
"Mastruzzi indaga", Feltrinelli, 2002
"In ogni caso nessun rimorso", Feltrinelli, 2003
"Ribelli!", Feltrinelli, 2003
"La polvere del Messico", Feltrinelli, 2004
"Tina", Feltrinelli, 2005
"Oltretorrente", Feltrinelli, 2005
"Nahui", Feltrinelli, 2005

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. letteratura italiana

permalink | inviato da il 14/3/2006 alle 12:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia