.
Annunci online

CIRCOLOLEOPARDI percorsi di lettura e scrittura a più mani - il blog della biblioteca "Villa Leopardi" in Roma
CIO' DI CUI SI E' PARLATO
post pubblicato in Diario, il 12 novembre 2013
Alla riunione del circolo dei lettori si è parlato di Josè Bergoglio. Cosa è già stato scritto su di lui? Molto, molti istant book, qualche lavoro già più approfondito, come lo studio dello storico del cristianesimo Andrea Riccardi "La sorpresa di papa Francesco" [ * ]. Può un uomo solo cambiare una struttura sedimentata da secoli come la Chiesa cattolica? Alcuni sono fiduciosi e guardano con interesse al questionario in 38 punti
Stanno però comunque apparendo alcuni articoli se non proprio critici o scettici, che pongono tuttavia delle sottolineature. E' il caso dell'articolo di Vittorio Messori apparso sul Corriere della Sera [ * ].

Si può rileggere Grazia Deledda. Incidentalmente si è parlato del rapporto Deledda-Pirandello. Nel romanzo "Suo marito" Pirandello si ispira alla vicenda matrimoniale della Deledda [ * ] [ * ].
Affascinano nella Deledda i personaggi arcaici, i contesti contrassegnati da un'atmosfera atavica.

Einaudi sta traducendo nuovamente alcuni classici per renderli più fruibili ad un pubblico odierno. Si è cominciato con Delitto e castigo tradotto da Emanuela Guercetti [ * ] e con Il rosso e il nero affidato alle cure di Margherita Botto [ * ]. E' uscita anche una nuova traduzione dell'Ulisse di Joyce a cura di Gianni Celati [ * ]. 

Walter Siti è stato presente con Alfonso Beradinelli e Goffredo Fofi al Salone dell'Editoria Sociale a Roma a Testaccio in un incontro molto interessante durato quasi tre ore. La tematica dell'antropologia neoliberista e del sesso diventato l'equivalente di una merce attirano. Tra chi ha cominciato a leggere il libro vincitore del premio Strega e chi vorrebbe leggerlo, c'è chi ne ha scritto una recensione.

Valeria Palumbo, allieva in anni non dimenticati del liceo Orazio di Roma, è scrittrice sempre attenta alle tematiche femminili. Con Prestami il volto si parla delle compagne di famosi pittori. In Svestite da uomo si affronta il tema del travestitismo al maschile.

E' stato proiettato a Villa Leopardi La sostanza un documentario di Martin Witz. Racconta la storia dell'LSD, dalla casuale scoperta della molecola da parte del chimico svizzero Albert Hoffmann che lavorava per la ditta farmaceutica Sandoz, alla sua diffusione negli Stati Uniti, prima a livello sperimentale nel dipartimento di psicologia dell'università di Harvard ad opera di Timothy Leary, poi a livello di massa in California. Decine di gruppi rock ne fecero uso oltre ad artisti e scrittori di quella generazione.  

Anche in Allucinazioni del neurologo e psichiatra americano Oliver Sacks si parla di LSD in merito ad esperienze giovanili fatte in prima persona dall'autore. Ma il libro tratta più in generale l'argomento delle allucinazioni soprattutto visive ma non solo legate a tutte le situazioni patologiche in cui possono verificarsi e all'assunzione di particolari sostanze stupefacenti. 

Goliarda Sapienza è un'autrice misconosciuta in vita. Solo il successo Oltralpe l'ha fatta riscoprire in Italia, dove vanno via via pubblicandosi tutte le sue opere. Era un personaggio anticonformista [ * ] come quando rubò a casa di un'amica per farsi arrestare e poter scrivere sul carcere. Scrisse così L'università di Rebibbia. Il suo libro più importante resta L'arte della gioia. Sono ancora moltissimi i suoi manoscritti e diari inediti.  
 
Al Salone dell'Editoria Sociale si è parlato anche di Roberto Bolano. Era presente la traduttrice per Adelphi di quello che è considerato il suo capolavoro 2666, Ilde Carmignani. E' piaciuto molto anche Stella distante che sulla scorta dell'esperienza autobiografica dell'autore narra di una giovinezza in Cile e dell'esilio dopo il colpo di stato del 1973. 

Judith Butler è una filosofa americana autrice di un testo storico del pensiero femminista Questione di genere, uscito per la prima volta nel 1990 ed ora ripubblicato da Laterza. Sempre quest'anno è uscito il suo nuovo libro pubblicato in Italia per i tipi di Raffaello Cortina, Strade che divergono. Ebraicità e critica del sionismo, dove sulle fondamenta del pensiero ebraico contemporaneo l'autrice perviene ad una critica del sionismo e a posizioni pacifiste.

Al Premio Biblioteche di Roma del 2008 nella sezione Internazionale risultò vincitore lo scrittore di origini ungheresi Robert Hasz con il suo La fortezza. Ispirato agli eventi della guerra nell'ex-Jugoslavia il romanzo ricorda nelle atmosfere Il deserto dei tartari di Buzzati. L'ottima traduzione è di Andrea Renyi.
 
La biografia del filosofo medioevale ebreo Mosè Maimonide è di per sè un romanzo. Fuggitivo dall'Andalusia mussulmana quando la dinastia degli Almohadi sostituì quella dei più tolleranti Almoravidi, visse alcuni anni a Fez in Marocco dove frequentò la scuola dei filosofi mussulmani. Divenuta pericolosa la situazione anche lì si rifugiò dopo una rischiosa traversata in mare a san Giovanni d'Acri all'epoca delle crociate. Dopo un pellegrinaggio a Gerusalemme si sistemò definitivamente al Cairo dove diventò il medico personale del visir e il capo riconosciuto della locale comunità ebraica. Ma la sua fama di saggio e di dotto varcò i confini estendendosi a tutte le comunità ebraiche del Medio Oriente. Questa vicenda è narrata con efficacia nel libro di Maurice-Ruben Hayoun, Maimonide. L'altro Mosè, edito da Jaca Book. La sua opera più famosa è la Guida dei perplessi [ * ]. 




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. biblioteca

permalink | inviato da CIRCOLOLEOPARDI il 12/11/2013 alle 18:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia ottobre        dicembre